Jatropha in prova su terreni confiscati (tratto dall’Informatore Agrario) | Studio Tassone

La Jatropha curcas è una delle colture energetiche più interessanti, capace di diventare un’ottima fonte per la produzione di biocarburante senza entrare in competizione con le specie autoctone. Uno dei progetti di maggiore successo è quello dell’introduzione di questa coltura in Calabria, su terreni confiscati alle mafie. Un progetto che lo Studio Tassone ha realizzato con il Consorzio Terre del Sole e del quale si può leggere in un articolo pubblicato sulla rivista L’Informatore Agrario (www.informatoreagrario.it).

L’articolo intero si può leggere o scaricare in formato PDF a questo link